Implantologia carico immediato - Clinica Cosmesi Dentale
638
post-template-default,single,single-post,postid-638,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Implantologia carico immediato

Implantologia carico immediato

L’implantologia a carico immediato, consente un approccio veloce perché permette di avere denti fissi fin da subito. Con l’utilizzo di una protesi provvisoria fissa posizionata sui nuovi impianti dentali inseriti, non c’è il fastidio di rimanere senza uno o più denti, aspettando l’impianto definitivo. Il termine “carico immediato”, infatti significa che i denti sono posizionati entro 24/48 ore in modo fisso, cioè non con una protesi mobile.

Gli impianti dentali, con viti in titanio, servono a fissare le nuove corone dentali, a vantaggio di sorriso e masticazione. Esteticità e praticità, dunque, per una tipologia di intervento ormai sperimentata e comune, che offre tanti benefici.

Fattori traumatici (fratture), granulomi, infezioni, patologie parodontali, possono rendere necessaria la sostituzione immediata di un dente singolo o più elementi dentali, di una o entrambe le arcate dentarie.

 

CARICO IMMEDIATO SU SINGOLO IMPIANTO
L’impianto può essere inserito quando l’elemento dentario è già mancante oppure a seguito di un’estrazione. Si può caricare immediatamente la corona dentaria a sostituzione del singolo dente mancante. Dopo circa due o tre mesi di protesi provvisoria fissa, viene eseguita e posizionata la corona definitiva avvitata o cementata sull’abutment.

 

CARICO IMMEDIATO SU IMPIANTI MULTIPLI
La protesizzazione immediata del dente nasce per le esigenze estetiche richieste dalla riabilitazione con impianti dei settori frontali.
Il carico immediato sugli impianti multipli è possibile solo se si presenta una stabilità primaria di almeno 35 Ncm e se non è necessaria rigenerazione ossea per l’inserimento degli impianti dentali.
Nel caso in cui la stabilità primaria non raggiunga i 35 Ncm all’atto chirurgico, si può riabilitare immediatamente il paziente con una protesi provvisoria mobile (in resina o in nylon), senza lasciare il paziente con elementi dentali mancanti.

 

CARICO IMMEDIATO SULL’INTERA ARCATA
Il carico immediato permette di riabilitare un’intera arcata dentale e di avere denti fissi fin da subito. Anche in questo caso l’impianto deve sempre presentare una stabilità superiore ai 35 Ncm e non deve essere necessaria la rigenerazione ossea per il posizionamento degli impianti dentali. La protesi a carico immediato deve essere sempre avvitata per permettere una sostituzione con la protesi definitiva senza danneggiare gli impianti sottostanti. La protesi a carico immediato può essere realizzata con gengiva finta o senza gengiva: La Protesi con Gengiva Finta si utilizza quando il riassorbimento dell’osso è così importante che i denti risultano troppo lunghi: la gengiva finta in resina o ceramica aiuta a riequilibrare i rapporti tra denti e gengiva.
La Protesi Senza Gengiva si utilizza quando si è in presenza di un sorriso gengivale o nei casi in cui vi è poco riassorbimento osseo.

 

 

No Comments

Post A Comment

WhatsApp chat