La carie: cos'è e come si forma - Clinica Cosmesi Dentale
525
post-template-default,single,single-post,postid-525,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Sai come si forma una carie?

Sai come si forma una carie?

La carie è una malattia che aggredisce il tessuto dentario disgregandolo e causandone la completa distruzione.

È causata da batteri patogeni molto aggressivi e tra questi i più comuni sono streptococchi e lactobacilli, i quali, in presenza di carboidrati fermentabili come il saccarosio rilasciano acido lattico dannoso per i tessuti duri del dente i quali di conseguenza iniziano a demineralizzarsi, cioè a perdere la durezza originaria divenendo ancora più aggredibili.

Nonostante i tessuti molli delle guance e della lingua esercitino una buona azione di auto – detersione, la presenza degli zuccheri ristagnanti nella bocca ed organizzata nella placca batterica, che costituisce il substrato ideale per la proliferazione dei batteri, aumenta il rischio di carie.

Una carie mal gestita porta ai primi segnali di ipersensibilità.

La carie comincia con maggiore frequenza sulle zone più vulnerabili dei denti: superficie occlusale (faccia masticante dei denti), margine gengivale, superficie interprossimale (fra i denti).

Nelle fasi iniziali la carie determinerà un’alterazione del colore dello smalto dal nero al marrone.

Si può anche assistere ad una reazione ipertrofica della polpa del dente che cresce in maniera abnorme riempendo parte della cavità cariosa.

No Comments

Post A Comment

WhatsApp chat